Rimozione del colore dai capelli: e dopo? Vediamolo su www.miglioriprodottidibellezza.it

Oggi la cura della chiome è una prassi che coinvolge donne e uomini: entrambi i sessi vogliono assicurarsi di avere sempre i capelli in ordine, per curare la propria immagine e apparire sempre al top. Per tale ragione le aziende hanno creato sempre più prodotti specifici per questa parte del corpo. Si tratta di shampoo, balsamo, maschere con proprietà particolari, che mirano a un effetto particolare. Ce ne sono per ogni tipo di capello, e per ogni esigenza. In questo modo possiamo prenderci cura della nostra chioma, nutrirla al meglio e farla apparire sempre sana e in ordine. Se poi vogliamo coprire i capelli bianchi, o vogliamo variare nel nostro look, possiamo anche scegliere di colorare i capelli in maniera sicura e poco invasiva. Tuttavia spesso ci capita di sbagliare tonalità di colore, o di stufarci prima del dovuto. Come fare in questi casi? Dovremo ricorrere a dei trattamenti specifici, che servono a rimuovere, a “cancellare” tutte le tracce della tinta sui capelli. C’è da dire però che spesso questi trattamenti rovinano la chioma, ed è bene eseguirli con criterio. In questo breve articolo parleremo nello specifico di come far riprendere il capello dopo un trattamento di rimozione del colore, assai aggressivo e invadente sul sito www.miglioriprodottidibellezza.it.

Dopo aver effettuato sulla chioma un trattamento di rimozione del colore dovremo avere degli accorgimenti atti a minimizzare i danni che lo stesso trattamento potrebbe causare sulle fibre capillari. Iniziamo con il lavare il capelli con acqua tiepida (e non caldissima), se possibile a temperatura costante. Poi tamponiamo i capelli con delicatezza, senza sfregarli, aiutandoci con un asciugamano morbido. Evitiamo il phon, ma lasciamo che asciughino da soli: un calore eccessivo in questa fase potrebbe danneggiare irreparabilmente i capelli. Via libera a prodotti specifici per il nutrimento della cute e della chioma. Usiamo prodotti naturali, come l’olio d’Argan o i semi di lino. È sempre bene integrarne gli effetti con una buona maschera ristrutturante (senza parabeni), per restituire ai capelli la loro morbidezza naturale. Se vogliamo colorare di nuovo i capelli attendiamo almeno una settimana. Meglio scegliere tinte senza ammoniaca, per non stressare ulteriormente i capelli.