Numero e caratteristiche dei pulsanti nei joystick

Fra le caratteristiche principali che si guarda subito in un joystick saltano all’occhio i pulsanti, da cui dipende la gestione del dispositivo dando anche la possibilità di personalizzare i comandi. Proprio dalla quantità e dalla tipologia dei pulsanti può dipendere il prezzo e la qualità di un joystick o gamepad, di cui si può avere una panoramica aggiornata sul sito www.joystickmigliore.it . In fascia bassa troviamo i joystick più economici, caratterizzati da una bassa soglia di personalizzazione per quanto in questa categoria siano raggruppati modelli molto diversi fra loro. In alcuni joystick si possono ravvisare quattro pulsanti e un grilletto, altri triplicano arrivando a 12 pulsanti programmabili, già una buona base per simulazioni di natura hobbistica e prettamente amatoriale.

Diverso il discorso per i joystick che rientrano in una fascia di prezzo medio-alta, con una gamma di personalizzazione molto più ampia e variegata che può contare fino a 280 comandi. Si tratta di modelli professionali in uso a chi gestisce studi professionali dove poter ricreare esperimenti di simulazione. Più terra terra, i pulsanti possono essere fatti dialogare fra loro e in combinata con diverse funzioni per fare la differenza nella gestione del gioco, più o meno fluido e performante a seconda dei comandi impartiti al joystick dall’utente. In base al tipo di joystick cambiano i metodi di personalizzazione e i tempi di risposta del modello che spesso viene fornito con un software in dotazione da configurare ad hoc. In alcuni casi si possono salvare e memorizzare svariate mappature dei tasti da poter usare in giochi e applicazioni diverse.

Si possono trovare anche programmi ‘open source’ che consentono la mappatura dei pulsanti direttamente dalla periferica semplificando e velocizzando la procedura e il funzionamento del joystick. Un’altra funzione fra le più usate è la ‘force feedback’, praticamente il Dual Shock riscontrabile nei gamepad, un’opzione che muta le azioni di gioco in vibrazioni per accrescerne l’effetto realistico, anche questa particolarmente gradita nei giochi incentrati sulle sfide aeree per le simulazioni di volo. Da tenere presente che un joystick può essere collegato a diversi device, perlopiù la periferica è concepita per il computer, solo nel caso della Ps3 esistono diversi modelli di joystick compatibili.